Novità

16 marzo 2016

Aggiornamento accuratamente centellinato del Museo LucasArts con l'inserimento della variante di Full Throttle per PC con adesivo bianco, una curiosa versione Amiga di Monkey Island 2 con i floppy cinti da una graziosa ed utile fascetta di carta e, usando un gergo da teleimbonitore, in anteprima nazionale il primo Libro degli indizi interamente digitalizzato, quello di Monkey Island 3, è finalmente disponibile. Fate piano ad accaparrarvelo ché tanto non ve lo leva nessuno.

22 aprile 2015

Nove mesi di silenzio. Nove mesi ci sono voluti, come quando venimmo al mondo. In questo arco di tempo abbiamo nuotato e ci siamo nutriti da un tubicino. Siamo stati bene e al calduccio.

Ma il dovere chiama. E se di dovere si parla, si sottintende Museo LucasArts. Abbiamo inserito una variante della versione Atari St di The Secret Of Monkey Island; l'intera edizione CD-Rom con Libro degli indizi di Indiana Jones And The Fate Of Atlantis; una curiosa stampa di Full Throttle e l'edizione più economica che ci sia di Grim Fandango.

17 luglio 2014

«Perché mai dunque queste nere stole,
questi cupi, incombenti cipressi, queste aste a lutto,
queste sciarpe di traverso alle vostre gramaglie,
questi lunghi drappi e questo carro funebre coi destrieri ingualdrappati.
Queste piume nere che, nel procedere,
ondeggiano sui blasoni del morto?»

Nella placida, attaccaticcia atmosfera lugliola (le forzature lessicali non temiamo), un'effluvio che non rinfresca ma opera grossi cambiamenti lambisce il -::Gharlic Heimli::-. In ritardo di appena sette anni dal proposito iniziale, il Museo dei videogiochi, nato come esperimento su questo sito, trasloca stabilmente sulle pagine di OldGamesItalia dove finora era presente soltanto in mirror. Era un passo doveroso prima ancora che necessario, ché progetti di questo genere godono di maggiore sostentamento se inseriti in un assetto aperto alla cooperazione. A questo proposito, la struttura del museo è stata modificata per permettere a chiunque voglia contribuire col proprio materiale di poterlo fare attraverso un account personale (leggasi il comunicato riportato sul sito di OldGamesItalia).

Quaggiù rimarrà il «vecchio ma ancor valido» Museo LucasArt (come ben noto, disponibile anche di là) e gli aggiornamenti seguiteranno per quel poco che ancora manca da inserire. Manterremo, per qualche tempo, anche l'ala generalista congelata al 10 febbraio scorso; superfluo dire che gli aggiornamenti di questa proseguiranno solo su OldGamesItalia e non più su questo sito.